Vorrei …

– avere una coscienza senza compromessi

– apprezzare di più le cose semplici

– conoscere il confine che divide il bene dal male in ogni mia azione o pensiero

– vedere l’erba del mio vicino nel suo colore reale (non più verde e nè meno verde).

– fare pace con me stesso

– far felice mia moglie, capire i miei figli ed essere meno intransigente

– essere più tollerante e indulgente verso l’ipocrisia e la poca trasparenza di tanta gente

– imparare ad amare Dio non solo a modo mio, ma come Lui vorrebbe.

– avere più fede e meno incertezze sulle regole che ci impone “la chiesa”.

– imparare ad ascoltare sempre, anche le banalità di certe persone superbe e presuntuose,
senza mostrare insofferenza o mandarle a quel paese prima che terminino di dire baggianate.

Tommaso Cante

Gianni

Gianni

Lascia un Commento