Glamour: la percezione del fascino (Rania al-Abd Allah)

Rania al-Abd Allah, nata a Kuwait city il 31 agosto 1970, da entrambi genitori palestinesi, è stata giudicata la donna aristocratica più glamour dei nostri tempi.
Nel 1993 incontrò, per caso, ad una cena il principe Abd Allah ibn al-Husayn, che da subito dichiarò di essersi innamorato di Rania. Infatti, dopo soli due mesi la coppia annuncia il proprio fidanzamento e nel giugno dello stesso anno si sposa.
Nel 1999, anno in cui Abd Allah ibn al-Husayn ascende al trono, Rania assume il titolo di regina di Giordania. Nel 2005, la rivista inglese Harpers and Queens qualifica Rania come una delle più belle regine del secolo. Appassionata di moda, gli stilisti italiani Prada, Armani, Fendi figurano tra i suoi preferiti. Anche per il recente matrimonio di Vittoria di Svezia, Rania ha sfoggiato un bellissimo Armani privè di seta color viola intenso. Altra passione di Rania è la tecnologia, tanto da farle meritare il titolo di tech-regina: gestisce, infatti, un sito internet tutto suo www.queenrania.jo ed è un’assidua utilizzatrice di social network come facebook e twitter. Il suo obiettivo è quello di dare al mondo un’idea diversa del mondo arabo-musulmano ed allo stesso tempo di ­offrire al suo popolo delle reali opportunità di crescita. La coppia reale giordana ha quattro figli: il principe ­ Husayn, erede al trono (1994), la principessa Iman (1996), la principessa Salma (2000) e il principe Hashim (2005).

Gianni

Gianni

Lascia un Commento