MARIA DE FILIPPI ED EMMA MARRONE SONO LESBICHE

Pesanti dichiarazioni su Twitter formulate da Valerio Pino, l’ex ballerino di Amici, rilanciate dalla neo-pornostar Sara Tommasi, che sul noto social network denuncia la presunta relazione sessuale tra Maria De Filippi ed Emma Marrone.Fu proprio la celebre conduttrice, moglie di Maurizio Costanzo a scoprirlo e a portarlo in televisione, come ballerino: per anni Valerio Pino partecipò alla famosa tramissione di talent scout salvo poi prendere tutt’altra strada, proprio per il deteriorarsi del rapporto con la giornalista.La neo-pornostar e l’ex ballerino professionista di Amici si rendono protagonisti di una chiacchierata in pubblico dai toni decisamente scandalosi. Il tweet di Valerio Pino, rilanciato dalla Tommasi recita: “rivelazioni choc sulle lesbicate Mediaset” e le protagoniste sono Maria De Filippi ed Emma Marrone.Dopo aver fatto outing circa la sua omosessualità, ha cercato fortuna prima in Spagna, per poi trasferirsi a Miami.Da qui, Valerio Pino sta usando Twitter in maniera alquanto trasgressiva: dagli scatti fotografici in cui si mostra nudo fino ad arrivare alle più incredibili accuse a colei che lo ha portato alla ribalta, ovvero la De Filippi. Proprio in queste ultime ore, l’ex ballerino è infatti tornato a sparlare non solo della sua “scopritrice” ma anche di Emma Marrone, attuale direttrice artistica della trasmissione per la squadra dei bianchi. Secondo Valerio Pino, tra la cantante salentina e la De Filippi ci sarebbe sotto una vera e propria storia d’amore.Lo “scoop” annunciato dal ballerino viene raccontato senza freni, regole o pudori: ‘Maria avrebbe manipolato tutto il programma per farla vincere. Ricordo i loro sguardi.. Quando si fumavano la sigarettina durante le prove generali, le carezze i baci prima di andar vía quello era Amore. Valerio Pino Augura a María+Emma tutto l Amore Vero e puro di questo mondo Ragazze continuate ad Amarvi il vostro Amore Brilla ancora..“.

Proprio in questi giorni, la cantante salentina ha rilasciato un’intervista in cui ha risposto polemicamente alle accuse che sono state mosse nei suoi confronti per una sua presunta omosessualità (vedi articolo Emma Marrone confessa: “Io omosessuale? Ognuno la pensa come vuole”)

Piccanti rivelazioni che poi lasciano spazio ad altre frasi, decisamente più accusatorie e gravi visto che la De Filippi viene definita addirittura una ‘lurida’: a questo punto ci si attende una pronta risposta (probabilmente affidata a qualche legale) sia da parte della conduttrice di “Amici”, sia da parte di Emma Marrone.

Io omosessuale? Ognuno la pensa come vuole! Ai miei genitori interessa solo la mia felicità”

 

La bravissima cantante salentina, se ne frega altamente di tutte le voci su una presunta omosessualità o bisessualità circolate sul web dalla proclamazione come vincitrice del talent show di Canale 5 alla rottura con Stefano De Martino e dichiara:Per anni sono andata avanti con l’autodistruzione, rasandomi i capelli, assumendo atteggiamenti sempre meno femminili. In me si vedeva soprattutto la biondona, ho sempre avuto paura che la parte fisica sovrastasse quella l’artistica. Oggi sono cresciuta, mi sono accettata e non mi voglio più difendere. Il mio grande seno è un peso ingombrante da sostenere, soprattutto sul palcoscenico. Però ce l’ho e me lo tengo. E pensare che al ginnasio ero piatta come una tavola..In tutti questi anni, la giovane interprete ha voluto preservare i genitori da tutti i pettegolezzi attorno alla sua tormentata vita privata. Per fortuna, papà Rosario e mamma Maria si sono dimostrati sempre attentissimi alla crescita personale della figlia mostrando un’apertura mentale fuori dal comune:
Quella è l’unica cosa che non mi ha mai preoccupata.
Per anni ha nascosto le sue curve e la femminilità con atteggiamenti mascolini, tanto che in passato alcune voci definivano Emma come omosessuale. L’argomento non le è mai interessato, ma precisa che al tempo è stata preoccupata per i suoi genitori:
Mi dispiaceva solo per i miei genitori, anche loro sbattuti in questo mondo. Ricordo che una volta chiamai mio padre e dissi ‘Se leggi qualcosa’, lui mi bloccò subito. “Ascolta”, mi disse, “a me non importa se tu torni a casa accompagnata da un uomo o da una donna, per me importante è che tu sia felice”. Quindi se i miei genitori non mi giudicano di andare per l’Italia a dire sono etero, o sono omosessuale perché mi raso capelli e sono tatuata, non interessa. Ognuno pensi quello che vuole.
Dopo la scuola ho fatto di tutto, la commessa, la barista, la magazziniera, l’assistente agli anziani, era fondamentale avere una mia autonomia. Anche se non erano grandi stipendi mi faceva stare bene poter dare qualcosa in casa. Sono sempre stata una superattiva, svegliarsi a mezzogiorno per me è bruciarsi una parte della giornata. La gente di Aradeo mi ha sempre spronato e mi ha trasmesso la fame di uscire per riscattare la mia terra dai tanti luoghi comuni: il sud, i giovani che non lavorano: ma non è vero. Prendi mio fratello, in questo momento è elettricista per una società di impianti, ma ha fatto il parchettista, il muratore, ha perso il lavoro e non si è dato mai per vinto. Ed è felice, ma di lui non si parlerà mai.

 

17/04/2013

Gianni

Lascia un Commento