Vasco Rossi: Gabri

Questa splendida canzone fu dedicata a Gabriella Sturani, mamma del suo primo figlio Lorenzo, avuto in gioventù con questa donna che ancora minorenne e con grande coraggio e amore decise di far nascere il suo bimbo senza sposarsi e senza che Vasco lo riconoscesse. Una storia d’amore stupenda da invidiare. Ma in fondo Vasco è sempre stato leale.
Lo ammette anche nelle sue canzoni quando sostiene che per lui “amore” non è sinonimo di fedeltà e la sua attuale moglie Laura Schmidt, con cui ha vissuto per circa 25 anni lo ha sempre accettato così com’è. Certo che essere amati così sembra una leggenda. Una fortuna che capita a pochi!

Ecco il testo:

Adesso ascoltami
non voglio perderti
pero’ non voglio neanche illuderti
quest’avventura e’ stata una follia
e’ stata colpa mia
tu hai sedici anni ed io…..
ed io……
Ma adesso spogliati
che voglio morderti
voglio sentire ancora il tuo piacere esplodere col mio
domani sara’ tardi…..per rimpiangere la realta’….
e’ meglio viverla…
E’ MEGLIO VIVERLA….
. Adesso fermati
non voglio perderti
I tuoi sorrisi adesso non nasconderli
con le mie mani tra le gambe
diventerai piu’ grande
e non ci sara’ piu’ dio…..
perche’ ci sono io!
GABRI……………………come sei splendida
GABRI……………………adesso smettila
Non t’ho insegnato io
quello che stai facendo adesso da dio….
mi fai tremare il cuore…..mi fai smettere di respirare
domai sara’ tardi……per rimpiangere la realta’…..
E’ MEGLIO VIVERLA…..
E’ MEGLIO VIVERLA…..
LaLaLaLaLaLaLaLaLa….
GABRI!…..
GABRI!……
GABRI!…….GABRI!!!!!
GABRI!…………..GABRI! GABRI!
GABRI! GABRI!
GABRI!…………GABRI!……..GABRI!!GABRI!……

Tommaso

Lascia un Commento