Elton John: Tiny Dancer

Tiny Dancer è una delle più famose canzoni scritte e interpretate da Elton John, con testo di Bernie Taupin. È inclusa nell’album Madman Across the Water, del 1971.

La canzone è dedicata a Maxine Feibelman, la prima moglie di Taupin; il titolo significa letteralmente “piccola ballerina“. La melodia vocale, molto dolce, è sostenuta dalle complesse architetture armoniche del pianoforte di Elton John, ed è arricchita dal vivace suono delle percussioni e della chitarra pedal steel, suonata da B. J. Cole. Ad accompagnare Elton John non c’è una band vera e propria, che si formerà poco più tardi, piuttosto vengono messi in evidenza quotati e abili session men più o meno noti nel panorama musicale inglese dell’epoca, oltre a dieci abili cantanti di sottofondo che si fanno ben sentire soprattutto durante il ritornello. Gli arrangiamenti di Paul Buckmaster e la sezione di archi completano il tutto; è oggi considerata come un capolavoro che rasenta la perfezione stilistica[1]. Fu pubblicata come singolo il 7 febbraio 1972, e fu spesso trasmessa alla radio, nonostante la sua durata (6:17, un tempo lunghissimo e veramente inusuale). All’inizio non ebbe molto successo (raggiunse il 41º posto nella classifica americana), poi, lentamente, andò insinuandosi nella cultura popolare, ed è oggi tra i successi più noti dell’intero repertorio di John. Apparsa in numerosissime raccolte e compilation della rockstar, è al 397º posto nella lista delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi secondo il Rolling Stone.

 

Superstellina2013

Lascia un Commento